Come Riutilizzare l’Alluminio in Casa

L’alluminio già usato, in casa, per esempio, le teglie da forno, può essere riutilizzato prima di essere buttato per essere riciclato. Segui questa guida per sapere a cosa serve e come riutilizzarlo, ti sarà di aiuto in alcune faccende giornaliere e risparmierai pure.

L’alluminio può essere usato per affilare le forbici. Non c’è più bisogno dell’arrotino ma tu stesso puoi improvvisarti tale nella tua abitazione. Fai così: sovrapponi alcuni fogli di alluminio, o alcune teglie d’ alluminio, e tagliali in piccoli pezzi con le forbici che hanno bisogno di essere affilate. Dopo questa piccola operazione le tue forbici taglieranno di nuovo a meraviglia!

Se hai dei gioielli in oro ed in argento e devi pulirli, non buttare via l’alluminio usato ma riutilizzalo per lucidare i tuoi gioielli.
Fai così, riempi d’acqua la teglia usata, dopo averla ben lavata, versa un po’ di sale e lascia a bagno per una notte intera. Il giorno dopo togli i gioielli d’oro e d’argento, sciacqua ed asciugali bene uno per uno.
Avrai dei gioielli scintillanti e pulitissimi grazie alle proprietà chimiche dell’alluminio.

Puoi anche riutilizzare l’alluminio già usato che devi buttar via per preparare un imbuto. Piega due fogli di alluminio sovrapposti a forma di imbuto con l’estremità molto stretta, devi lasciare solo un piccolo buchetto.
Con questo imbuto fai da te puoi setacciare lo zucchero a velo e altri ingredienti vari che ti servono in cucina dosati. Sostituisce, in pratica, un colino che in quel momento non hai in casa evitando di andare ad acquistarlo.

Se devi pulire il forno unto e delle pentole appallottola i fogli di alluminio e passalo all’interno del forno e delle pentole da pulire come se fosse una spugnetta, farai una pulizia a fondo e tutto brillerà!
Quando usi l’asciugabiancheria inserisci, insieme ai panni da asciugare, anche alcuni fogli di alluminio pulito, eviteranno che si formi sui panni dell’elettricità statica.
Impara a riciclare tutto quello che si può, a casa tua, risparmierai tempo, fatica e soldi.