Come Dipingere su un Sasso

Il mare, il bosco, gli uccelli sono tutti momenti che non vorremmo mai cancellare dalla mente, e allora, per fissare per sempre queste meravigliose immagini, crea dei piccoli quadri di cio’ che ti ha piu’ colpito magari durante le vacanze al mare o la passeggiata in montagna.

Come primo passo devi solo procurarti un semplice sasso, della grandezza ovviamente da te preferita, che sia il piu’ possibile liscio e piatto. Cerca di trovarlo di colore chiaro e molto duro. L’importante è che non sia calcareo, cioè poroso e friabile in modo che non si rompa mentre lo stai dipingendo.

Non ha importanza se non è perfetto, puoi infatti usare le sue imperfezioni come elementi decorativi da valorizzare. Trovata dunque la materia prima, non ti resta che prendere un pennello possibilmente a punta sottile e uno con la punta grossa, qualche tubetto di colore ad olio ed una matita grassa nera.

Ora non ti resta che scatenare la fantasia, e, una volta trovato il soggetto da dipingere, disegna sul sasso, prima i contorni con la matita grassa, poi colorali usando il pennellino per i particolari piu’ piccoli e quello un po’ piu’ grande per le superfici di colore maggiormente estese. Ricorda che ogni volta che cambi colore, sciacqua con cura i pennelli in acqua pulita. Lascia asciugare il sasso ed usalo anche come fermacarte.