Come Realizzare una Girandola Colorata

Un suggerimento per far divertire in modo creativo i bambini: costruire insieme a loro una bella girandola colorata. Non solo un gioco per bimbi con il quale potranno svagarsi all’aria aperta ma, perché no, un’idea originale per portare un po’ di allegria alla tua casa decorando il davanzale dalla finestra. Un giocattolo fatto in casa facile da realizzare ed economico.

Occorrente
Cartonicino a forma quadrata (20 cm di lato)
Una puntina da disegno
Un’asticella (es. bacchette del ristorante cinese)
Matita e pennarelli
Forbici
Un righello

Prendi un cartoncino (non troppo spesso) a forma quadrata con i lati di circa venti cm. Con il righello traccia due linee diagonali da un angolo all’altro. Disegna un cerchio del diametro di circa tre o quattro cm intorno al punto in cui le due diagonali si incrociano (puoi aiutarti con un compasso o con una moneta da due euro). Metti un segno con una matita o un pennarello nell’angolo in basso e a sinistra di ciascuno dei quattro triangoli che avrai ottenuto.

Colora i quattro triangolo dando sfogo alla tua fantasia. Colora anche il retro del cartoncino preferibilmente usando colori diversi. A questo punto, devi tagliare il cartoncino lungo le linee diagonali che hai disegnato facendo bene attenzione a fermarti sul bordo del cerchio al centro.
Piega verso il centro del cerchio ogni angolo del cartoncino che hai segnato precedentemente ed infila una puntina da disegno che attraversando tutti gli angoli arrivi fino al centro del foglio. Infine, conficca la punta della puntina nella parte superiore di un’asticella (puoi usare una bacchetta del ristorante cinese oppure una matita eccetera). La tua girandola è pronta a girare al primo sbuffo di vento o soffiandoci sopra.

Come Creare una Cornice Patchwork

Ecco una guida per imparare a fare una cornice portafoto con ritagli di stoffa che avanzano. La tecnica usata è il patchwork. Si possono creare infinite fantasie con questa tecnica. Basta avere diversi ritagli avanzati di stoffe e si può arricchire il tutto con perle o bottoni.

La cornice in polistirolo si trova in diverse dimensioni. Le stoffe invece possono essere di vario colore e anche tessuto, cioè non importa se è cotone, velluto, seta. Anzi si possono creare varie decorazioni. Inoltre si possono aggiungere nastri, bottoni, spille, merletti e altro. Insomma tutti oggetti presenti in casa di una sarta o di chi ama il patchwork.

Una volta che abbiamo deciso i materiali bisogna organizzarsi nel decidere che tipo di motivo fare. Possiamo riempire dei quadrati, dei triangoli o anche un lato per volta. Questo va deciso in base alle dimensioni dei ritagli che abbiamo. Ovviamente possiamo anche decidere di disegnare qualcosa di più complesso come un cuore, un orsetto ecc. Una volta deciso basterà disegnarlo sul polistirolo.

Per chi è inesperta è bene che inizi con qualcosa di facile e non molto complesso, è importante poi passare alla seconda fase. Cioè con il bisturi dovete incidere i disegni o i motivi che avete scelto. Non dovete andare troppo in profondità perchè rischiate di rompere il polistirolo.
Poi dovete ritagliare la stoffa più grande delle dimensioni dello spazio da coprire.

Circa un centimetro più grande dello spazio perchè la stoffa dovrà essere incastrata nei tagli effettuati con il bisturi. Prima di iniziare a riempire di stoffa, aiutandovi con un pennello mettete della colla vinilica i tagli effettuati. I tagli corrispondono ai lati della superficie che andrete a rivestire con la stoffa. Senza perdere tempo poi mettete la stoffa e con uno stuzzicandente infilate i lati nei tagli.

Procedete così: prima la colla sui lati e poi la stoffa e la infilate nei tagli. Ovviamente per avere un lavoro più particolare potete coprire i lati cioè i tagli, dove c’è la stoffa dentro, con dei merletti o nastrini. Questa cosa può essere fatta con un disegno regolare ad esempio con un motivo a quadrato o solo i lati e quindi rivestite gli angoli.
Lasciate asciugare per una notte.

Come Costruire un Teatrino per i Burattini

Il lavoro in legno che ti propongo ha due fasi di esecuzione: la costruzione della scatola ed il montaggio dei burattini. Un teatro per i burattini sarà molto utile per far divertire i tuoi bambini, ed una volta finito di usare potrai lasciarlo nella stanza come elemento di arredo per poi riprenderlo in seguito.

Occorrente
Foglio di compensato sottile
Seghetto
Colori
Chiodi
Pennelli
Colla
Riga
Listello di legno
Asticelle cilindriche
Trapano
Carta vetrata
Vernice turapori
Matita
Forbici
Sagome di cartoncino

Disegna con la matita i contorni delle sagome del teatrino sul foglio di compensato e tagliale con il seghetto. Sistema una serie di chiodi sul lato frontale del teatrino, senza però batterli. Successivamente inchioda il lato posteriore della scatola, fissando con i chiodi le parti laterali. Inchioda bene la scatola per ottenere così una forma perfettamente rettangolare.

Terminato il montaggio della scatola che ti servirà da teatrino, passa sul legno la vernice turapori e poi scartavetrala. Fissa con la colla delle sbarrette di legno che ti serviranno come guida per il fondale. Disegna con la matita i motivi decorativi che poi colorerai. Poi disegna il paesaggio che costituirà la scenografia del teatrino.

Comincia a dipingere la scatola, colorando prima di tutto le parti laterali. Colora la scatola internamente ed esternamente, fissando un listello, che colorerai di bianco, alla base del palcoscenico. Con pennelli fini dipingi tutti gli elementi che compongono il fondale. Decora poi, con colori molto vivaci, le marionette che animeranno il teatrino, e che avrai ottenuto nello stesso modo con cui hai realizzato il teatrino.

Fissa con un chiodo le figure alle asticelle cilindriche. Con il trapano apri del fori sulla scatola, nei quali verranno inseriti i chiodi che fuoriescono dalle asticelle. Monta le figure, fermando le asticelle negli alloggiamenti corrispondenti. E per terminare tutto il lavoro fai scorrere sulle guide il pezzo che fa da sfondo.

Come Creare un Albero per le Miniature

Quante volte è capitato di non trovare gli alberi in miniatura per i nostri lavori di bricolage? A me capita spesso e per questo ho pensato che fosse necessario crearli da me, semplicemente utilizzando del filo di ferro, un impasto di colla vinilica, gesso e sabbia e dell’erba sintetica. Con questa guida ti insegnerò come realizzarne uno.

Per cominciare decidi di quali dimensioni deve essere il tuo albero. In questo modo sceglierai un filo di ferro più fine o più grosso a seconda delle tue esigenze. Taglia con una tronchesina circa 30 cm di filo e piegalo per tre volte fino ad ottenere un filo più spesso dell’altezza di circa 10 cm. Con una pinza avvolgilo su sé stesso per bloccare le estremità. Ora fai in modo di tagliare i fili superiori per ottenere la struttura dei rami.

Ora però devi ricreare l’effetto corteccia. Prepara in una scodella due parti di colla vinilica ed una di acqua. Aggiungi del gesso bianco in polvere, un po’ di sabbia granulare ed un po’ di colore acrilico marrone. L’intensità del colore dipenderà dalla quantità di acrilico che utilizzerai. Con un cucchiaio di plastica mescola l’impasto fino a che le sostanze liquide e solide si saranno amalgamate fra loro. Aiutandoti con una molletta per tenere la struttura prendi un po’ dell’impasto con l’aiuto di un pennello a punta non troppo fine e comincia a passarlo sulla struttura dell’albero fino a ricoprire tutte le parti.

Fai asciugare almeno per una giornata e se necessario, dai un’altra mano di impasto. A questo punto devi pensare alle foglie. In un foglio di giornale prepara, sminuzzandola, l’erba che dovrai usare per creare il fogliame. Con uno pennellino o uno stecchino prendi un po’ di colla vinilica e passala sul primo ramo dopodiché prendi un po’ di erba ed incollala sul ramo. Procedi in questo maniera per tutti i rami, fino a che la chioma non sarà bella folta! Ed ecco il tuo alberello.

Come Costruire Teatrino delle Ombre

Il riciclo di materiali per la costruzione di giochi è un’attività divertente che vi farà passare momenti molto sereni con i vostri figli. Questo tipo di attività manuali instaurano una bella atmosfera quasi magica, io personalmente con i miei bimbi durante questi momenti invento istintivamente e creativamente storie fantastiche che partono tutte dalla radice che nulla è come sembra, anche una scatola di scarpe può trasformarsi in un teatrino delle ombre.

Una scatola di scarpe può facilmente trasformarsi in un incredibile teatrino delle ombre per i vostri bimbi. Togliamole il coperchio in modo da avere una parte completamente aperta e dalla parte opposta intagliamo con le forbici un buco che mantenga 2 centimetri di cornice dal bordo dando in questo modo stabilità alla scatola e anche un sostegno al sacchetto che andremo a montare nel prossimo passo.

Prendere un sacchetto della spesa e tagliare in una parte priva di disegni quindi, completamente bianca, un pezzo abbastanza grande da coprire il buco della scatola. Appoggiando la scatola con il buco intagliato verso l’alto applichiamo il sacchetto in modo da coprire tutto il foro. Fissiamo una parte con il nastro adesivo e quindi tirare in modo che la superficie sia liscia e priva di grinze. Ripetere per tutti e quattro i lati.

Disegnare sul coperchio o sul cartone avanzato dal ritaglio delle piccole sagome, come facce di befane con il nasone pronunciato, coniglietti di profilo, farfalle o addirittura sagome di personaggi delle fiabe, ad esempio capuccetto rosso può aver bisogno solo di 4 personaggi, il lupo, capuccetto, la nonna e il cacciatore.

Fissare con nastro le sagome agli stuzzicadenti per spiedini. La scatola deve essere posta ad un paio di metri dal muro con l’apertura rivolta verso la lampada e il sacchetto verso la parete. Tenete le sagome subito dietro la scatola facendo in modo di stare bassi per non intralciare il fascio di luce e far proiettare nitidamente l’ombra alla scatola e al muro.