Come Bilanciare una Reazione Chimica

Impara a bilanciare delle reazioni chimiche seguendo passo passo questa guida per non commettere più errori nei compiti di scuola, se sei uno studente, o nel mondo del lavoro se sei impegnato nel settore chimico. in tre semplici passi ti illuminerò sul bilanciamento delle reazioni chimiche.

Il bilanciamento delle reazioni chimiche viene retto dalla legge di Lavoisier, ovvero: la massa dei reagenti che partecipano ad una reazione chimica deve essere uguale alla massa dei prodotti. Quindi lo scopo di un bilanciamento chimico è far si che si abbia lo stesso numero di atomi tra i reagenti e i prodotti, ovvero gli stessi atomi a inizio reazione e a fine.
Ok, dopo aver spiegato cos’è un bilanciamento procediamo al passo 2 con qualche esempio descrittivo.

PREMESSA: la domanda sorge spontanea, da quali atomi devo inziare per bilanciare la reazione? Il più delle volte ti consiglio di partire dai metalli e dai non metalli, solo raramente conviene partire bilanciando O e H.

Esempio più semplice:
questa reazione è palesemente da bilanciare ed è un caso “raro” per cui si deve partire a bilanciare prendendo in considerazione H oppure O.
Come si può vedere nei reagenti (sinistra) ci sono 2 atomi di idrogeno e a destra ci sono due atomi di idrogeno, e fin qui tutto apposto; ci sono poi due atomi di ossigeno a sinistra e un solo atomo di ossigeno a destra, dunque qui non ci siamo. Allora cerchiamo di bilanciare questa reazione mettendo un 2 davanti ad H2O, in modo che la reazione diventi cosi
H2 O2 ———- 2H2O

Bene, contiamo gli atomi e vediamo che c’è subito qualcosa che nonquadra infatti a sinistra ci sono due atomi di idrogeno (H2) e a destrainvece quattro atomi di idrogeno (2H2, 2×2=4). Per ovviare al problemaaggiungeremo anche un due a sinistra davanti ad H2 in modo che diventino4 anche a sinistra, e la reazione sarà la seguente:
2H2 O2 ——— 2H2O
Ok,facciamo il conteggio finale degli atomi: 4 di H asinistra e 2 diossigeno a sinistra; 4 di H a destra (2H2) e 2 di ossigeno a destra (ildue davanti ad H2O moltiplica tutti gli atomi della molecola di acqua:2×2=4 di H; 2×1=2 di O).
Adesso passiamo alla fase 3 facendo qualche esempio di reazioni più “complesse”.
4Esempio difficoltà intermedia:
Bene, bilanciamo questa reazione: a sinistra ci sono un atomo di carbonio, 4 di idrogeno e due di ossigeno; a destra un atomo di carbonio, tre di ossigeno e due di idrogeno.
Partiamo dal carbonio che essendo bilanciato non modifichiamo; passiamo allora all’idrogeno, 4 atomi a sinistra, e due a destra, andiamo a mettere un 2 davanti alla molecola dell’acqua in modo che la reazione diventi la seguente:
CH4 O2 ———— CO2 2H2O
Se torniamo a contare gli atomi si può notare che adesso l’ossigeno a sinistra è in difetto infatti vi sono due atomi di ossigeno a sinistra e quattro totali a destra. Per ovviare a questo problema andremo ad aggiungere un 2 davanti all’O2 di sinistra in modo che la reazione risulti la seguente:
CH4 2O2 ——– CO2 2H2O
Ed ecco la nostra reazione di livello intermedio bilanciata.