Come Costruire un Tavolino

Leggero e maneggevole, questo piano d’appoggio ha le dimensioni giuste per trovare posto in ogni angolo della casa. Perfetto alle spalle del divano disposto in una posizione centrale: la larghezza di 120 cm e l’altezza di 50 sono proporzionate alle misure dello schienale. La profondità di soli 30 cm, consente di accostarlo alla parete dell’ ingresso o del corridoio, per usarlo come consolle.

Occorrente
4 assi di abete di cm 50x6x2
7 assi di cm 26x6x2
2 assi di cm 120x6x2
2 asticelle di cm 6x6x2
2 pannelli di compensato di cm 44x30x0,5
2 pannelli di compensato di cm 50x30x0,5
1 pannello di compensato di cm 120x30x0,5
Chiodi senza testa di cm 1
Colla vinilica
Spinotti di legno di circa 1 cm di diametro
Carta vetrata a grana fine
Sega, trapano con punta per legno, martello
Metro, lima, matita, squadra
Pennello, pialla
Stucco per legno
Mordente scuro per legno o smalto del colore preferito
Vernice di finitura trasparente lucida o opaca

La realizzazione della struttura è semplice, l’insieme può sembrare massiccio, ma l’interno della struttura è in realtà vuoto, quindi leggero. Per prima cosa procurati tutto l’occorrente e segna e sega a 45 ° le due assicelle di cm 6×6 per ottenere 4 pezzi triangolari. Nello stesso modo taglia a 45 ° la parte alta delle 4 assi di cm 50×6. Assembla i vari pezzi in modo da formare la struttura delle gambe usando spinotti di legno e colla vinilica.

Fissa, con la colla e i chiodi, il pannello di compensato di cm 50×30, gira la struttura e fissa il pannello di cm 44×30. Ripeti l’ operazione per la seconda gamba e lascia asciugare. Con la pialla rifila gli spigoli del compensato allineandoli con le assi degli angoli a 45 gradi, esegui i fori in verticale per gli spinotti di legno.

Sulle due assi di cm 120×6 segna ed esegui i tagli a 45°, quindi procedi all’ assemblaggio con colla e spinotti. Come per le gambe, a metà delle assi fissa il pezzo di cm 26×6, lascia asciugare e ricopri il piano con il pannello di cm 120×30. Potrai lasciare scoperta la parte sottostante, così la struttura risulterà più leggera. Rifinisci gli spigoli con la pialla.

Procedi all’assemblaggio delle tre parti con spinotti di legno e colla, controlla con la squadretta e lascia asciugare bene la colla. Carteggia con la carta vetrata fine soprattutto gli spigoli, per rendere la superficie perfettamente liscia. A questo punto non ti resta altro da fare che procedere con le mani di finitura.

Se preferisci il legno a vista dovrai procedere stendendo due o tre mani di mordente scuro tipo noce e una o due mani di finitura trasparente lucida o opaca. Se invece preferisci personalizzarlo con una vernice colorata, dovrai stendere un paio di mani di smalto opaco o lucido, del colore da te preferito. Per le eventuali fessure potrai utilizzare lo stucco per legno per la finitura a smalto, la pasta di legno per la finitura trasparente.