Come Risparmiare sui Consumi Elettrici dello Scaldabagno

Per risparmiare sui consumi elettrici del boiler non è necessario fare salti mortali, basta seguire alcuni consigli dettati dal buon senso e in presenza di un vecchio modello di boiler, sostituirlo con un elettrodomestico in classe A. Vediamo insieme come risparmiare energia e soldi sulla bolletta.

Come dicevamo il primo modo per risparmiare energia è seguire una serie di consigli per l’uso ragionato del boiler per l’acqua calda, vediamoli insieme:
-Verificate quanto tempo è necessario per riscaldare una quantità d’acqua sufficiente per le vostre necessità e fate in modo di accendere il boiler al momento giusto. Se non vi è possibile farlo utilizzate un timer.
-Fate la manutenzione ad intervalli periodici.
-Se è presente un termostato, non impostatelo mai a più di 60 gradi.

I boiler non sono classificati secondo la loro classe energetica, anche se sul mercato si trovano modelli a basso consumo, ed è perciò necessario calcolare personalmente il consumo, in maniera da ridurre al minimo gli sprechi. Una famiglia media di 3 persone consuma 3200 kWh all’anno se si tiene acceso l’apparecchio 24 ore, ma se si utilizzano gli accorgimenti fin qui presentati si possono ridurre a 2000 kWh, con una diminuzione dei costi in bolletta di circa 170 euro.

Altro punto è la scelta del migliore scaldabagno per risparmiare energia elettrica, per fare ciò è conveniente rivolgersi al proprio tecnico installatore di fiducia per sapere quali sono i modelli dotati delle accortezze per risparmiare energia elettrica e quindi risparmiare sulla bolletta.